Redmi Note 8 potrebbe aver ricevuto la certificazione 3C

0
411
Xiaomi Redmi Note 7 Pro

Il general manager di Redmi ha recentemente confermato che la società sta lavorando al nuovo Redmi Note 8. In base alle ultime indiscrezioni trapelate in rete, il nuovo smartphone Android dovrebbe disporre di 4 fotocamere posteriori di cui un sensore principale da 64 mega-pixel.

Due nuovi dispositivi Xiaomi hanno ricevuto la certificazione 3C. Uno di essi supporta la ricarica rapida da 18W. Questo potrebbe essere il nuovo Redmi Note 8. Come potete vedere nello screenshot qui sotto, un telefono Xiaomi, con codici di modello M1908C3IE e M1908C3IC, è stato certificato dall’autorità cinese 3C.

Redmi Note 8 3C

Redmi Note 8: l’azienda cinese prepara il lancio di un nuovo smartphone

L’elenco rivela, inoltre, che il presunto Redmi Note 8 sarà abbinato a un caricatore da parete MDY-09-EK da 5V/2A (10W). L’altro telefono è stato certificato nelle varianti M1906G7E e M1906G7T.

La certificazione rivela che potrebbe essere spedito con un caricatore MDY-10-EC dotato del supporto alla ricarica rapida da 18W. Probabilmente, questo smartphone potrebbe essere il Redmi Note 8 o il Redmi Note 8 Pro.

Redmi Note 8 render

È possibile però che si tratti anche di un device completamente diverso. Dunque, dovremo attendere maggiori indiscrezioni per confermare l’esatta identità del terminale. In base agli ultimi rumor trapelati su Internet, il Redmi Note 8 potrebbe essere il primo smartphone Redmi ad avere 4 fotocamera posteriori, di cui un sensore da 64 mega-pixel.

Sulla parte frontale dovremmo trovare un display con notch a goccia proprio come l’attuale Redmi Note 7. Tuttavia, sotto lo schermo potrebbe esserci un lettore di impronte digitali. Il render mostra 3 sensori disposti verticalmente sul retro con a destra un flash LED e un quarto sensore.

Al posto di un processore Snapdragon di Qualcomm, il Redmi Note 8 potrebbe essere il primo smartphone al mondo ad essere equipaggiato dal chipset MediaTek Helio G907T incentrato sul gaming.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here