Aukey DR02 D: set di dash cam per auto per una sicurezza completa | Recensione

0
739
Aukey DR02 D dash cam auto recensione

Nel suo ampio catalogo di prodotti, Aukey propone anche varie dash cam da installare in auto. Ad esempio, in questa nuova recensione odierna scopriremo insieme tutte le caratteristiche offerte dalla Aukey DR02 D che in realtà si suddivide in due parti: una telecamera da montare per la parte anteriore e una seconda camera da posizionare sul retro.

Contenuto della confezione

All’interno della scatola di vendita troviamo il seguente contenuto:

  • Set di dash cam Aukey DR02 D.
  • Caricatore da auto Aukey D1000 con due porte USB.
  • Cavo mini USB lungo 4 metri.
  • Cavo mini USB lungo 6 metri.
  • 2 supporti per dash cam anteriore.
  • 2 supporti per dash cam posteriore.
  • 6 adesivi 3M (di cui due già applicati ai supporti).
  • 6 ferma-cavo a clip.
  • Manuale delle istruzioni anche in lingua italiana.
  • Certificato di garanzia.

Manca l’utensile per facilitare la rimozione degli adesivi 3M dal vetro.

Design e qualità costruttiva

Le due dash cam realizzate da Aukey vantano una struttura interamente in plastica di buona qualità con un rivestimento completamente opaco satinato che permette loro di resistere senza problemi sia ai graffi che alle impronte digitali.

Nel complesso, entrambe le telecamere sono robuste e non riproducono alcuno scricchiolio, neanche con intense pressioni. Rispetto ad altri modelli che ho avuto modo di provare in questi ultimi anni, devo dire che il set Aukey DR02 D risulta particolarmente discreto se posizionato nel giusto punto.

Entrando più nello specifico, la telecamera anteriore dispone, sulla parte frontale, del logo Aukey, un indicatore LED verde, un display LCD da 1.5 pollici abbastanza luminoso, 4 pulsanti per regolare le varie impostazioni e per interagire con il software e due feritoie per smaltire il calore prodotto durante il funzionamento.

Sul perimetro destro troviamo un’altra feritoia e il pulsante Reset mentre su quello opposto lo slot per micro SD, un’ulteriore feritoia e il microfono. Sulla zona superiore troviamo la porta mini USB di alimentazione, l’ingresso dove inserire l’antenna GPS e la porta mini USB per collegare la telecamera posteriore.

Infine, nella parte inferiore c’è il sensore fotografico ruotabile mentre sul retro un secondo indicatore LED, 4 viti (di cui due nascoste) e lo slot dove inserire il supporto con adesivo 3M.

Per quanto riguarda la dash cam posteriore, questa presenta lo stesso design di quella frontale. La parte anteriore è praticamente pulita poiché troviamo esclusivamente il logo del produttore mentre sul retro trovano posto 4 viti a vista, lo slot dove inserire il supporto con adesivo 3M, il sensore fotografico rotante e l’indicatore LED verde. Infine, nella zona inferiore è presente la porta mini USB dove inserire il cavo per collegarla alla dash cam anteriore.

Il caricatore da auto presenta una costruzione realizzata interamente in plastica nera lucida. Esso vanta delle dimensioni davvero compatte e riesce ad adattarsi senza problemi ad ogni tipo di porta accendisigari. Sulla parte frontale troviamo esclusivamente il logo Aukey mentre sul retro un indicatore LED, le specifiche tecniche principali del prodotto e i loghi delle certificazioni ricevute.

Oltre ai connettori per il collegamento, troviamo due impugnature in silicone che permettono di sfilare con più facilità il caricatore dall’accendisigari. Infine, sulla zona inferiore troviamo due porte USB da utilizzare per dare alimentazione alle due dash cam e per caricare uno smartphone o un altro dispositivo.

Di seguito vi proponiamo le dimensioni e il peso nel dettaglio delle due dash cam e del caricatore da auto.

  • Dash cam anteriore: 74 x 51 x 36 mm | 63,4 grammi
  • Dash cam posteriore: 47 x 52 x 34 mm | 31,3 grammi
  • Caricatore da auto: 58 x 24 x 20 mm | 15,1 grammi

Caratteristiche

Aukey sostiene che DR02 D è un completo sistema di telecamere composto da una anteriore e da una posteriore le quali vi supportano in qualunque incidente stradale. Entrambe le camere dispongono di sensori Sony Exmor che permettono di catturare video molto nitidi fino alla risoluzione Full HD e inoltre funzionano bene durante la guida notturna.

Grazie alle lenti grandangolari, è possibile coprire un’area più ampia. In particolare, la dash cam frontale propone un campo di ripresa di 170° mentre quella posteriore di 152°. In questo modo, sarete in grado di monitorare i movimenti del veicolo davanti, dietro e anche un po’ ai lati.

Aukey DR02 D dash cam auto recensione

Presente la modalità di registrazione d’emergenza che cattura in modo automatico gli incidenti stradali proteggendone i filmati. Non manca la modalità Loop la quale consente di registrare in maniera continua sovrascrivendo le riprese meno recenti e non necessarie.

Il set Aukey DR02 D può essere collegato anche all’antenna GM-32 GPS (venduta separatamente da Aukey su Amazon al costo di 16,99 euro) per aggiungere ai video informazioni riguardanti la velocità e la posizione. In questo modo, potrete monitorare il viaggio con maggior sicurezza.

Secondo quanto affermato dal produttore, entrambe le dash cam dispongono di un super condensatore interno che assicura loro una maggior resistenza al calore e al freddo (-30°C e +75°C).

All’interno della confezione non è presente una micro SD, quindi sarà necessario acquistarla separatamente. Aukey consiglia di comperare una micro SD di almeno Classe 10 mentre il supporto massimo arriva a 128 GB.

Il montaggio delle due telecamere da auto avviene in maniera molto semplice. Basta seguire le indicazioni riportate nel manuale utente. C’è anche un’immagine che indica l’area migliore in cui posizionare la telecamera anteriore per garantire le massime prestazioni.

Aukey DR02 D dash cam auto recensione

Attraverso il pulsante raffigurante un triangolo e un punto esclamativo, è possibile attivare la modalità di registrazione d’emergenza, tornare al menu precedente o ancora tornare all’elenco dei video catturati. Usando il pulsante freccia su, potete accedere ai filmati registrati con una breve pressione, attivare/disattivare la registrazione dell’audio con una pressione prolungata o ancora cancellare o riavvolgere un filmato.

Con la freccia giù, invece, potete aprire il menu principale con una pressione breve, catturare una foto con una più lunga, muoversi verso giù, bloccare/sbloccare la dash cam o ancora andare avanti con la riproduzione della clip riprodotta. Infine, con il tasto OK, potete cambiare la visuale, spegnere lo schermo, confermare un’opzione o ancora riprodurre o mettere in pausa un filmato.

Parlando delle specifiche tecniche, il set Aukey DR02 D dispone di un processore NT96663, un sensore CMOS Sony Exmor IMX323 da 2.3 mega-pixel su entrambe (apertura focale f/1.8 + 170° per quella anteriore e apertura focale f/2.0 + 152° per quella posteriore), un display LCD da 1.5 pollici,  la possibilità di registrare video in Full HD a 30 FPS, in HD a 30/60 FPS, WVGA e VGA con solo quella anteriore in funzione o solo in Full HD a 30 FPS con entrambe in funzione mentre il caricatore da auto Aukey D1000 propone un’uscita totale di 5V 3.1A.

Aukey DR02 D dash cam auto recensione

Interfaccia software

La schermata principale del software mostra la risoluzione di registrazione video scelta (es. 1080FHD), il tempo di registrazione e l’icona microfono (se è attivato l’audio). In basso, invece, sono presenti la data e l’ora di registrazione e le indicazioni per utilizzare al meglio i pulsanti.

Pigiando sul pulsante freccia giù è possibile accedere alle impostazioni in cui gestire diverse opzioni come la risoluzione di registrazione della telecamera anteriore oppure di entrambe, la modalità di visualizzazione dello schermo (anteriore, posteriore, entrambe o spento), il loop di registrazione fra 3, 5 o 10 minuti (ossia la durata massima di ogni video catturato dalla dash cam), modificare la data e l’ora e impostare il fuso orario.

Proseguendo, è possibile scegliere se far vedere anche la data e l’ora in basso a sinistra in ogni filmato, scegliere se registrare o meno l’audio, attivare/disattivare il segnale acustico ad ogni pressione del pulsante, regolare l’esposizione, impostare la frequenza fra 50 o 60 Hz, scegliere di velocità fra km/h o mph, settare la sensibilità dell’accelerometro fra basso, medio, alto o disattivato, impostare la lingua (ovviamente è presente quella italiana), impostare lo screensaver fra 1 o 3 minuti oppure disattivarlo completamente, attivare/disattivare il rilevatore di movimento, abilitare/disabilitare il LED di rilevamento e così via.

Prestazioni

Il set Aukey DR02 D offre nel complesso una qualità di registrazione buona. In particolare, di giorni, le due telecamere da auto riescono a catturare filmati con un buon livello di dettaglio. Ad esempio, è possibile vedere chiaramente il numero della targa che sta davanti o dietro. Tuttavia, ho notato che il sensore fotografico della dash cam posteriore riprende dei video più bianchi.

Di notte (completamente al buio) la qualità scende di parecchio. Una ripresa con un sufficiente dettaglio si ha soltanto nel raggio di illuminazione dei fari della vettura. Nonostante ciò, purtroppo, le targhe non sono visibili. Per la fotocamera posteriore, la situazione peggiora ulteriormente.

Come potete vedere nei video test in allegato, l’immagine catturata dai sensori ha un effetto fish-eye (bordi curvi) abbastanza evidente. Per fortuna, questo non incide molto sul funzionamento del prodotto in quanto il set Aukey DR02 D non deve essere usato per registrare video di una vacanza, ad esempio.

Vi faccio notare che un video da 3 minuti pesa 230 MB, viene salvato nel formato MP4 e presenta una risoluzione FHD a 30 FPS. Dunque, se inserite una micro SD da 32 GB, potrete registrare tranquillamente fino a 13 clip sempre da 3 minuti senza sovrascrittura. L’accelerometro, il sensore di movimento e il microfono sono di buona qualità e lavorano molto bene.

Conclusioni

Il set di telecamere Aukey DR02 D propone delle prestazioni generali tutto sommato buone e in linea con il prezzo di vendita a cui vengono proposte in questo momento. La qualità video offerta, come riportato fa, è di buon livello di giorno e diminuisce abbastanza nelle ore notturne.

Mettendo da parte le performance, ci sono altre cose che avrei voluto trovare. Ad esempio, i ferma-cavo a clip e gli adesivi presenti in confezione sono pochi visto che è necessario disporre in auto due cavi abbastanza lunghi. In aggiunta, almeno la porta di alimentazione doveva essere nel formato micro USB anziché mini USB poiché più diffuso.

Infine, è assente sia un modulo Wi-Fi per gestire la telecamera da remoto e scaricare i video sulla memoria interna dello smartphone tramite un’app companion che una batteria di backup utile in situazioni di emergenza. Infatti, entrambe le dash cam si spengono non appena viene scollegato il cavo di alimentazione oppure si spegne l’auto.

Prezzo

Il set di dash cam Aukey DR02 D è acquistabile su Amazon ad un prezzo di 109,99 euro con spedizione gratuita.

Aukey DR02 D dash cam auto recensione

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here